Incontro del Gruppo Misto di Lavoro Ortodosso-Cattolico Sant'Ireneo a Roma (+ foto)

foto ecumenicheIl Gruppo Misto di Lavoro  Ortodosso-Cattolico Sant'Ireneo ha tenuto il suo diciasettesimo incontro annuale dal 6 al 10 ottobre 2021 a Roma, presso l'Istituto di Studi Ecumenici della Pontificia Università San Tommaso d'Aquino (Angelicum). L'incontro è stato co-presieduto da parte ortodossa dal Metropolita Serafim (Joantă) della Germania, Europa centrale e settentrionale (Chiesa ortodossa rumena), e da parte cattolica dal Vescovo Gerhard Feige di Magdeburgo.

L'incontro è stato preceduto da una pre-conferenza sullo studio congiunto del gruppo dal titolo "Servire la comunione. Ripensare il rapporto tra primato e sinodalità" (2018).

La mattina di giovedì 7 ottobre, il gruppo è stato ricevuto dal Cardinale Kurt Koch presso il Pontificio Consiglio per la Promozione dell'Unità dei Cristiani, e poi in udienza privata da Papa Francesco.

Dopo la pubblicazione di “Servire la comunione”, il gruppo si è concentrato su un nuovo tema: unità e scisma. Il gruppo ha intrapreso questo compito sulla base di due contributi biblici sul tema dell'unità e dello scisma nell'Antico e nel Nuovo Testamento, e ha successivamente esaminato due casi di studio della Chiesa primitiva: la disputa quartodecimana e le lettere di Sant'Ignazio di Antiochia. L'approccio a questo tema è stato integrato da una presentazione del recente documento pubblicato dal Dialogo tra ortodossi orientali e cattolici. Il terzo argomento di studio è stata la ricerca dell'unità nel XX e XXI secolo. L'accento è stato posto sulla riunificazione della Chiesa ortodossa russa al di fuori della Russia (ROCOR) con il Patriarcato di Mosca (2007) e sulla metodologia alla base dei recenti dialoghi tra la Chiesa cattolica, le Chiese ortodosse orientali e la Chiesa assira dell'Oriente. La riflessione emersa da questo incontro è stata riassunta dai partecipanti in un comunicato stampa.

Il Gruppo Misto di Lavoro Ortodosso-Cattolico di Sant'Ireneo, istituito nel 2004 a Paderborn, in Germania, è composto da 26 teologi, 13 ortodossi e 13 cattolici, provenienti da diversi paesi europei, dal Medio Oriente e dalle Americhe. La prossima riunione del Gruppo si terrà nell'ottobre 2022 in Romania.

L'ultima riunione del Gruppo si è svolta a Trebinje (Bosnia-Erzegovina), nel mese di ottobre 2019.

 © Osservatore Romano