L’ex vice primo ministro turco Bülent Arınç si è dimesso dall’Alto consiglio consultivo presidenziale dopo una lite con il presidente Recep Tayyip Erdoğan che aveva escluso la scarcerazione del filantropo e attivista per i diritti umani Osman Kavala e del leader curdo Selahattin Demirtaş, nonostante la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU) che ne aveva fatto richiesta essendo stati privati della libertà per motivi politici. Erdoğan aveva censurato duramente Arınç che aveva rilasciato dichiarazioni favorevoli alla scarcerazione. Il presidente turco aveva accusato l’ex vice primo ministro di utilizzare i piani di riforma giudiziaria da lui annunciati per “appiccare il fuoco della discordia” all’interno della sua alleanza di governo.
leggi tutto
 
Amedeo Lomonaco - Città del Vaticano
 
Come tanti suoi concittadini, Omar Mohammed, 40 anni, scava ancora tra le macerie di Mosul, devastata e solo parzialmente ricostruita dopo l’occupazione da parte del Califfato nero dell’Is, durata dall’invasione islamista del 2014 fino alla riconquista da parte delle forze governative e dei loro alleati nel 2017. Di professione storico, Mohammed cerca documenti, testimonianze, foto, racconti per ricostruire, in un museo online, la memoria della sua città, «tutta la memoria — sottolinea però — ovvero anche il contributo dato all’Iraq dalla comunità ebraica». «Non voglio che ...   leggi tutto
 
L'allarme che giunge per le basiliche, le biblioteche, i cimiteri, le scuole, i luoghi di culto cristiani nelle regioni dell'ex provincia sovietica, passata agli armeni dopo la guerra del 1991-93 e adesso cadute nelle mani dell'esercito dell'Azerbaijan musulmano sostenuto dalla Turchia di Erdogan, ricorda tragiche dinamiche mai sopite dell'antichissimo rituale della guerra.

leggi tutto
 
Ricorre oggi la memoria liturgica della Presentazione al Tempio di Maria. In un tweet il Papa ringrazia le sorelle e i fratelli contemplativi perchè "sostegno dei deboli". Dal 1953, in questo giorno, la Chiesa celebra anche la Giornata Pro Orantibus invitando a pregare per i contemplativi. Stamattina l’incontro on line di tutti i monasteri d’Italia organizzato dal Segretariato Assistenza Monache. La badessa del monastero benedettino di Poffabro: "la malattia di oggi è la paura"
 
di Elijah J Magnier    tradotto da A.C.
 
Lo scorso 18 novembre il presidente israeliano Reuven Rivlin ha incontrato, a Gerusalemme, i capi delle denominazioni cristiane, tra cui il patriarca greco-ortodosso di Gerusalemme, Teofilo III e il patriarca latino di Gerusalemme, Pierbattista Pizzaballa. Si è parlato di Covid, del Natale in arrivo e di libertà di religione e di culto. Il commento al Sir del Custode di Terra Santa, padre Francesco Patton, presente all'incontro...
read more leggi tutto
 
Church bells tolled in Belgrade and many people flocked to the capital’s main St Sava cathedral to mark the death of Irinej, a conservative who wielded considerable political influence in Serbia and maintained close ties with Russia.

read more
 

Serbian Patriarch Irinej reposed in the Lord

All other details regarding the funeral of His Holiness the Patriarch will be announced soon. Eternal memory and the Kingdom of Heaven! --  His pious parents Zdravko and MilijanaGavrilovic from the village of Vidova near Cacak - and with them the entire Serbian family - were blessed the by the Lord, on August 27, 1930, with the birth of a male child whose baptismal name was Miroslav. He finished elementary school in his native village and high school in Cacak and the Theological School in Prizren, Kosovo and Metohia. Thereupon he graduated from the Faculty of Theology in Belgrade.

read more
 
Dopo il fermo di due attivisti di Eipr, l'ong con la quale collaborava anche Patrick Zaky, in molti al Cairo temono che gli arresti non saranno gli ultimi. Il presidente dell'organizzazione: "Siamo di fronte a violazioni che non avremmo immaginato cinque o dieci anni fa".
 
VATICAN NEWS
 
di Giovanni Zavatta
Appena tre settimane fa aveva presieduto a Podgorica i funerali del metropolita di Montenegro, Amfilohije, morto di coronavirus. Oggi 20 novembre, di prima mattina, il Covid-19, che nel
 
Baghdad (Agenzia Fides) – La cristiana caldea Evan Faeq Yakoub Jabro, attuale Ministra irachena per l’immigrazione e i rifugiati, ha iniziato a mettere in atto il piano disposto a ottobre dal governo di Baghdad, che prevede la chiusura entro il prossimo marzo di tutti i campi profughi disseminati sul territorio nazionale. La realizzazione del piano si rivela tutt’altro che agevole, e le prime indicazioni espresse dalla Ministra sui criteri guida che dovrebbero ispirarlo sono state già     segue
 
Mosсow, November 20, Interfax - The Russian Orthodox Church remembers Serbian Patriarch Irinej as their good friend and an amazing person, who was great and simple simultaneously.  --   "Elder-patriarch was a surprisingly well-rounded person, he always remained himself, he manifested true greatness in his meek simplicity and wisdom. He was a good friend and he always loved the Russian Church and Russia," Archpriest Nikolay Balashov, deputy head of the Synodal Department for External Church Relations, told Interfax on Friday.    read more
 
CNA Staff, Nov 19, 2020 / 06:27 pm MT (CNA).- The reconstruction of a church in Beirut severely damaged by the massive explosion that rocked the city this summer is a sign of hope to the area’s inhabitants, said a local priest.  --   Fr. Nicolas Riachy is pastor of the Church of the Savior in Beirut, Lebanon. He told Aid to the Church in Need (ACN) in a recent interview that the blast not only damaged his church, but caused a local exodus.




















read more
 
L’attesa è stata lunga ma è servita a mettere le basi per un profondo cambiamento dell’economia mondiale all’insegna della cura – nei confronti della Terra e degli esseri umani – e del contrasto alle diseguaglianze. Alla luce dello stravolgimento prodotto dalla pandemia e nel segno dell’enciclica 'Fratelli tutti'.

segue
 
Ventuno prigionieri iracheni, tra cui persone condannate per affiliazione al gruppo Stato islamico, sono stati messi a morte nel carcere di Nassiriya il 16 novembre. Lo ha fatto sapere Amnesty International Italia, secondo cui dalla fine delle operazioni militari che, tre anni fa, hanno consentito di riprendere il controllo di zone dell'Iraq finite nelle mani dello Stato islamico, i tribunali iracheni hanno processato
segue
 

La libertà religiosa in tempo di pandemia

«Desidero evidenziare e commentare una serie di situazioni allarmanti che mettono in discussione la libertà di religione». Con queste parole l’Arcivescovo Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati della Santa Sede, ha introdotto il suo intervento al “2020 Ministerial to Advance Freedom of Religion or Belief”, il terzo vertice annuale a livello ministeriale — tenutosi lunedì 16 in videoconferenza — sulla promozione della libertà religiosa al quale la Segreteria di Stato ha partecipato regolarmente negli ultimi anni.
 
Il cantore di Cirillo e Metodio I santi Cirillo e Metodio costituiscono i pilastri che hanno sostenuto nei secoli l’identità nazionale slovacca. La lotta del popolo slovacco per l’indipendenza nazionale e prima ancora per l’autonomia culturale rispetto all’elemento magiaro, ceco e germanico, si fonda, a partire dal xviii secolo, su quella particolare idea della Grande Moravia come del primo stato slovacco e sulle
 
I greco-cattolici lanciano un’iniziativa solidale a favore dei cittadini ucraini colpiti da povertà e da fame: oggi un quarto della popolazione è sotto la soglia di povertà. La testimonianza di don Maksym Ryabukha, vicario e direttore della Casa Salesiana a Kiev: diamo risposte alle sfide di oggi
 

Realismo cristiano sull'immigrazione

Serve realismo cristiano e approccio integrale in 3 punti secondo il #Vescovo copto cattolico Aziz Mina: 1. accogliere i veri rifugiati e i bisognosi, rimpatriare i delinquenti 2. educare per integrare 3. aiutare a non partire

https://twitter.com/CathVoicesITA/status/1328240542229082112

 
The relevant team of medical experts examined His Holiness Serbian Patriarch Irinej, analysed the pertinent medical documents and concluded that in comparison with the previous day and worsening of chronic cardiac insufficiency, present day showed signs of improvement of Patriarch’s health condition, it is said in a statement of the Serbian Orthodox Church.
read more
 
Dona acqua, salva una vita. E’ la nuova campagna dell'organizzazione umanitaria, diretta agli oltre 2 miliardi di persone che non hanno accesso a fonti di acqua sicure e che vivono senza servizi igienico sanitari adeguati
 
Il patriarca maronita accusa la classe dirigente di egoismi e interessi personali. L’idea è di minare la nazione “per mettere le mani su ciò che resta”. Serve un esecutivo composto da “figure indipendenti”, per respingere l’assalto di “forze interne ed esterne”. Metropolita greco-ortodosso: trascinano il Libano “in fondo a un baratro”.

leggi tutto
 
In the announcement, these visits demonstrate the significance and standing of the Ecumenical Patriarchate as an institution with a history of many centuries, with an invaluable offering and contribution to global civilization.

read more
 
By Lisa Zengarini    read more
 
Dhaka (Agenzia Fides) - “Sebbene molto sia cambiato negli ultimi 40 anni, la nostra missione di accompagnare, servire e difendere i rifugiati e gli sfollati rimane la stessa e resta un servizio necessario e prezioso in Asia, laddove tutto è iniziato”: lo dice all'Agenzia Fides il Gesuita padre Pradeep Perez, che lavora in Bangladesh come membro del team del Jesuit Refugee Service (JRS), che ha celebrato il suo 40° anniversario nell'opera di accompagnare rifugiati e migranti in tutto il mondo. 
segue
 
Il Cairo (Agenzia Fides) - Non sono certo le reti sociali e i social media che possono aprire agli uomini e alle donne di oggi le porte del Paradiso. Lo ha voluto sottolineare Papa Tawadros II, Patriarca della Chiesa copta ortodossa, inserendo il singolare accostamento tra le reti sociali e salvezza eterna (affine alla famosa frase “Preferisco il Paradiso”, attribuita a San Filippo Neri) in un discorso rivolto agli esponenti del Rotary Club egiziano di Alessandria-Pharos. Nel suo intervento, Papa Tawadros ha aggiunto che i social ...  segue
 
La comunità cattolica di Riga era in festa ieri, domenica 15 novembre, per celebrare i 90 anni del cardinale Janis Pujats (nella foto), alla presenza del presidente della Repubblica Egils Levits e dei rappresentanti delle altre denominazioni cristiane nel Paese. A raccontare la celebrazione il portale dell’arcidiocesi. Pujats – creato cardinale in pectore da Giovanni Paolo II nel 1991 e poi pubblicamente nel 1998 – è stato “insieme al suo popolo durante i difficili anni dell’occupazione”, ha sottolineato il presidente, che ha parlato della “forza e convinzione nella fede” del clero di quella generazione. In un Paese in cui i cattolici sono circa un sesto della,,,   segue